I personaggi di Hedda Gabler vogliono sapere tutto. La loro unica ragione di vita è dominare la vita dell'altro, distruggendola o ricostruendola. 

Hedda, figlia del defunto generale Gabler, è la moglie di Tesman, giovane professore di storia medievale. Ejlert Lövborg, vecchio amante di Hedda e giovane rivale accademico di Tesman, torna in città seguito dalla sua nuova amante, Théa Elvsted, che risulta essere una vecchia fiamma di Tesman. Il passato assale il presente, il gioco al massacro ha inizio, la rivalità tra Lövborg e Tesman esplode, Hedda, incinta, si ritrova prigioniera della tela che lei stessa ha tessuto.

Con la complicità di un giudice molto ambiguo la storia raccontata spinge i personaggi attorno alla scomparsa di un'importante opera inedita sul futuro della civiltà. Cosa si può dire di quest'opera e quali parole possono trasformarsi in azione? Un'affabulazione del quotidiano, un racconto noir d’inizio secolo che nasconde la potenza di una tragedia greca. 

Note

Tecnica

Dossier

DATE

Théâtre de la Jonquière / Parigi

dal 16 al 19 settembre 2015

Acte 2 Théâtre / Lione

dal 10 al 12 dicembre 2015

Teatro Comunale / Massafra - Italia

14 maggio 2016

Théâtre de l'Usine / Eragny sur-Oise

dal 20 al 22 gennaio 2017

LuganoInScena / Lugano - Svizzera

15 marzo 2017

con Clément Marchand, Laura Mélinand, Louis Sé, Chiara Zerlini

Drammaturgia Paolo Bellomo

Scena e regia Paolo Taccardo

Luci André Diot

Tecnico luci&suono Thomas Lourié

Assistente alla regia Raphael Haberberg 

Collaborazione scena e costumi Daniela Coppolecchia e Annarita Gaudiomonte

Produzione Compagnie Nostos con il sostegno di RAVIV, réseau des arts vivant Ile-de-France, Curry Vavart e del Théâtre de l'Usine di Eragny sur-Oise

ALL RIGHTS RESERVED COMPAGNIE NOSTOS 2018

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

N° Siret : 808 155 584 00028

Licence : 2-1108925

PARTENAIRES