Nei  Persiani  di Eschilo la Grecia mette in scena il nemico compiendo uno sforzo empatico eccezionale che rivela tutta la sua potenza ai nostri occhi di contemporanei.

 

Dando una voce greca a Serse, a Dario e ad Atossa, Eschilo impedisce una parola diversa da quella perdente. I Persiani, parlando greco, parlano di loro stessi come di "barbari", pregano Zeus e non possono che lodare la superiorità morale e politica ateniese, giustificare la loro sconfitta con i loro costumi e il loro modo di essere. 

Persiani è un testo trilingue (italiano, dialetto barese e francese) che vuole portare in scena un mondo più complesso che, separando i vincitori dai vinti, possa allo stesso tempo farli incontrare senza estrarli dal conflitto. Gioco di specchi che riflette le immagini di fame e di disgusto, gioco e questione di potere che conquistando i corpi si appropria e violenta l'immaginario e la parola.

ALL RIGHTS RESERVED COMPAGNIE NOSTOS 2018

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

N° Siret : 808 155 584 00028

Licence : 2-1108925

PARTENAIRES